swallow

Due mostruosità si aggirano per gli schermi televisivi. Erano comparsi tanto tempo fa, ed erano stati ricacciati nell’Ade che li aveva generati. Ma sono tornati. E questa volta insieme. Non era mai successo.
Il problema è che li detesto, decisamente, ma ne sono anche morbosamente attratto, così quando sento le prime note delle pubblicità nelle quali campeggiano, mollo tutto e mi piazzo davanti alla tv, per gustarmi tutto fino all’ultimo fotogramma, come ambrosia preziosa.
Chi sono? Le due peggiori cappe di cazzo del panorama tv: i loro nomi sono Il Coglione e il Vecchio Pedale.

Il Coglione è veramente un coglione. Ovviamente. È uno che fa bene tutto, ma mi sbaglia la cosa più facile. La pubblicità è della Vecchia Romagna: si apre con Il Coglione in piazza che parla con gli Inutili, guardando fogli inutili, davanti ad un campanile orendo che devono ristrutturare, quando ad un certo punto arriva lei, la Quadra, chiamata così per via della mascella. Lui la becca, a 50mt di distanza, distogliendo sguardo e attenzione dagli Inutili e le lancia un’occhiata che provoca un’erezione a tutti i colleghi, una contrazione uterina alla Quadra e una crepa al campanile. La Quadra è già semi fecondata dallo sguardo de Il Coglione, infatti quando si ritrovano al ristorante e lui la prende, lei perde ogni controllo, fa cadere i fogli inutili che aveva in mano e i presenti in sala macchiano la mutanda in più punti.
A questo punto uno si aspetta che la scena dopo sia in camera da letto con la Quadra legata in manette al lampadario e Il Coglione vestito da BatMan, ma cazzo no, sono ad un tavolo e allora uno pensa, ah allora Il Coglione se la prende comoda, la sventola come una bandiera, le farà ciò che vuole, si produrrà nell’orgione totale. Ma, qui proprio qui, Il Coglione prende il nome di Il Coglione. Perché? Fateci caso, il nostro è assente, sbadato, svogliato, sembra un pigro amante dopo lo schedulato coito settimanale. La sua faccia è ebete e sta probabilmente pensando alla formazione del Fantacalcio. La Quadra è sull’orlo dell’orgasmo finale, quello teorizzato da Platone, mai occorso ad essere umano e offre a Il Coglione il liquore di cui sopra, come una chiara metafora umoral-sessuale. Lui potrebbe fare qualsiasi cosa per farla precipitare nel pozzo oscuro della lussuria senza fine, non so sfiorarle un seno, inarcare un sopracciglio, sbucciare una banana, ma che cazzo fa, invece? Che cazzo fai, Il Coglione? Beve sta sbroda di Vecchia Romagna, e no, non rutta, non gorgheggia, non sputa. No. Fa la cosa meno sexy del mondo. La tiene in bocca, senza mandarla giù e fa un sorriso ebete e finto, tentando un ridicolo contatto mano-mano.
A sto punto i presenti rumoreggiano delusi, la Quadra ha un prosciugamento istantaneo di tutto quello che si deve prosciugare e con una scusa si allontana con il cameriere di colore.
Il Coglione, essendo coglione, ha ancora la Vecchia Romagna in bocca e non si capacita di cosa abbia sbagliato, così tira fuori il cellulare e chiama un amico, ma questo non capisce nulla perché sente solo gorgogliare.
Qui finisce la triste storia de Il Coglione.

Quadra e Senegal sono ancora insieme e si narra che i loro amplessi siano leggendari. Si dice anche che sul loro comodino ci sia sempre una copia di “Il Clitofonte” che non è un libro porno, ma un testo di Platone. Nel frattempo il campanile è stato abbattuto e gli Inutili hanno aperto un bar.

Per il Vecchio Pedale non c’è più tempo. Ne parlerò più avanti.

Forse.

Annunci

9 commenti »

  1. El luchador Pepè said

    Lisergico!

    El lucha

  2. p.s.v. said

    uh!!! il coglione, che idiota. certa pubblicità fa schifo davvero

  3. comecyrano said

    “E ti approvo anche quando dici che chi non sa usare una cosa è meglio si astenga dall’usarla; se, poi, uno non sa usare né occhi né orecchie né tutto il corpo, è meglio per costui non udire, non vedere, non usare alcuna parte del corpo, piuttosto che usarne una a caso”
    che bel modo che aveva clitoridefonte per dire che la gente fa le cose col cazzo

  4. LUC: vorrei un Nasale a tiratura limitata… cosa mi consigli?

    PSV: talmente schifo che fa il giro. e raggiunge la perfezione.

    CC: non ce n’è, gli antichi stanno sempre un passo avanti! Platone rulez!

  5. Condivido appieno le tue argute osservazioni sulla coppia, benché con la Quadra avrei avuto la manina un po’ più pesante.
    Ella, infatti, palesa un’insopportabile frangetta trapezioidale finto sbarazzina di quelle che ti fai da sola a 15 anni e un fluido erotico di un’asse da stiro, malgrado il vestito sexy e svolazzante.

    Stranamente hai “sopravvolato” sul fil rouge – o meglio, cordon blé – che lega la coppia, cioè il tango. Ecco, la coppia manifesta la classica intesa snob (e decisamente triste, a mio avviso) di chi fa tango.
    Te, eMMe, che ne pensi di quelli che vanno a fare tango?

  6. che sono vecchi dentro e che giustamente, come i nostri due, bevono Vecchia Romagna, una delle robe più da nonno mai distillate.
    Dopo il Cinzano.

  7. El lucha said

    Potrei avere qualche libricino di scarrogna che fa proprio per te…

    El lucha

  8. comecyrano said

    il vecchio pedale per il nuovo anno allora?
    buone feste (nonostante l’assenza di azuki)

  9. ora sono in vacanza, e non ho mica voglia di scrivere…
    la prox settimana vedrò cosa dire sul vecchio pedale (in bolognese, omosessuale)…
    il problema è che non fa ridere.

    BN a voi.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: