Babbo Nasale

"Babbo Nasale? Babbo Nasale?"
"Si, vengo", disse lui, accarezzando la testa di Arwen, l’elfa china su di lui, poi rivolto a me: "Che cazzo vuoi?"
Babbo Nasale è sempre stato un tipo burbero, ma quando c’era da aiutare il prossimo non si risparmiava. Quando sono entrato aveva la testa all’indietro e l’espressione da cigno, forse stava pensando a tutti i bambini ai quali avrebbe fatto un dono tra poco.
"Allora, cazzo c’è?"
"Io volevo uno spazzolino decente, per Natale"
La richiesta potrà sembrare strana, ma il fatto è che io gli spazzolini li odio. Quelli moderni intendo. Una volta, quando il mondo era giusto e quando SG era PSG, esistevano solo 3 spazzolini: duro, medio, morbido. Duri erano quelli nuovi, mai usati, i medi erano i duri che gente della ditta produttrice o ignoti detrattori al supermarket usavano per qualche mese e poi rimettevano nelle scatole. Infine i morbidi erano i medi usati per mesi e riposti a modo, sempre dai soliti soggetti, oppure uno duro usato un anno e mezzo.
L’unico frizzo a cui potevi arrivare, l’unica botta di joi de vivre erano il dentifricio Paperino’s oppure lo spazzolino con il manico quadrato che aveva il dentifricio embedded. Poi, esauriti questi palpiti, tornavi nel tuo rassicurante grigiore della triade D-M-M.
Ora no. Merda. Ora lo spazzolino più normale che puoi comprare, costa innanzitutto 30 euro, e possiede features che neanche la bat-cintura: ha gli inserti in argento per far saltare i delfini una volta in acqua e bonificare le paludi di Comacchio, le membrane laterali in tetrafluoroetilene che avvolgono il dente con calde braccia e lo consolano se qualcosa nella giornata è andato storto, gli indicatori di durata e igrometro, le seghettature per pulire la lingua da resti di cibo (e di dente) e impugnature anatomiche gommate profilattiche. Ma quello che odio di più, o si, cazzo, come lo odio, a tal punto che vorrei stringere con le mie mani il collo gonfio del fottuto ingegnere, è quella cazzo di cosa che prende il nome di testina snodata. Puttana vacca! Perché ogni volta che mi lavo i denti mi ritrovo l’asta dello spazzolino perpendicolare alla bocca, che mi spunta dalla faccia come un freccia indiana, o un tragico sigaro di morte. Cristo santo, io ho denti sani, mordo mele, gessi, vetri e non ho bisogno di un fottuto strumento per neonati, io voglio la forza,  voglio il vigore, i miei denti devono scricchiolare, cedere, spaccarsi sotto i colpi fieri ed virili della mia mano. Cazzo. Con quelle specie di merdate moderne io mi ci gratto il culo! Capito!?
Ma mi accorgo che Babbo Nasale non mi sta più ascoltando. Ha un’altra elfa in braccio e non so che stiano facendo, provo a tirargli la manica della giacca, ma mi sputa. Così, lascio l’offerta che mi ha richiesto (100 euro) e lo saluto. Mentre esco dalla stanza provo timidamente a ricordargli "lo spazzolino…" ma proprio temo sia impegnatissimo, lo vedo che viene verso di me con un bastone e allora sparisco velocemente.

Proprio simpa questo Babbo Nasale!
Annunci

5 commenti »

  1. comecyrano said

    posso venirti in aiuto: durante una trasferta milanese, mi sono ritrovato sprovvisto di suddetto indispensabile oggetto. mi recai quindi in un’esselunga della ridente cittadina di san donato e lì lo trovai, un vero esempio di autentico normale spazzolino, con le setole dure! inutile dire che lo uso solo i giorni di festa per preservare il più possibile questi momenti

  2. sei veramente fortunato.
    dev’esserti costato una fortuna!

  3. p.s.v. said

    non c’è più religione. ma babbo nasale si stava facendo fare un pompino dall’elfa?

    comunque sia. sei eccezionale

  4. beh, si… Babbo Nasale è oral-addicted.
    ha provato ad uscirne, ma non ce l’ha fatta.

  5. Un consiglio in codice per Babbo Nasale oral-addicted:

    – bologna
    – sala borsa
    – segui il tailleur rosa

    Lui capirà…

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: