soul kitchen

Ieri sono andato alla coop. Classica cadenza, rito post moderno. Una lista della spesa, un solo obiettivo. Prendere tutto, il più rapidamente possibile, tendendo al risparmio.

Avanzo. Slalomeggiando tra carrelli, bambini, anziani, verdure. Abile come un olimpionico (come direbbe il dotto Roma), prendo e metto, prendo e metto. Ogni fottuto item su quella lista si materializza nelle mie mani e finisce nel casco. Mozzarella, banana, dentifricio, tutto si fonde come brodo primordiale in un caldo turibolo. La cassiera sorride, io pure. In fondo è una bella giornata. Non c’è motivo per dispiacersi. Solo più tardi avrei capito il suo ghigno.

Solo più tardi. Tuttavia, come una ragazzetta al picnic di Hanging Rock, non mi sarei cacciato in questo brutto guaio se avessi saputo. Comunque, ignaro, inforco il motorino e mi dirigo a casa.

Entro in cucina, sistemo le cose: banana, qui, dentifricio, boh, lo appoggio qui, mozzarella…

 

Mozzarella.

Credetemi. Ancora adesso che scrivo, non riesco a capacitami della cosa, tanto meno riesco a interpretare l’accaduto in termini di segno premonitore. Allo stato attuale ciò che è accaduto è pari alla scoperta di un cerchio nel grano tra i miei peli pubici.

 

La mozzarella, semplicemente, non esisteva.

 

La confezione, perfettamente integra, conteneva solo acqua.

Mi sono seduto a riflettere, scosso. Avevo acquistato una non mozzarella. Una mozzarella negativa. Una mozzarella-1. Superficialmente si sarebbe potuto pensare al più classico dei ganci, ma io ci vedevo ben altro.

Quel sacchetto non conteneva solo acqua: conteneva un’idea di mozzarella. Se avessi dato il sacchetto a chiunque su questo pianeta, non avrebbe pensato “un semplice sacchetto pieno d’acqua”, ma piuttosto “ehi, ti hanno fregato, qui manca la mozzarella”.

Quindi lei era presente, anche se non fisicamente. Questa fottuta mozzarella, pur essendo stata persa durante la lavorazione di questo sacchetto, pur essendosi spiaccicata su qualche ingranaggio, era comunque riuscita ad infilarci il suo spettro, la sua presenza metafisica, il suo karma, la sua anima.

Avevo acquistato, per 1 euro, l’anima di una mozzarella.

Ero eccitato e al tempo stesso spaventato. Cosa significava tutto ciò? Perché proprio me?

Cosa ne avrei fatto? Sarei dovuto andare in giro per il mondo a cercare gli altri prescelti? Oppure mettersi sulle tracce della mozzarella, per quietare il suo spirito infelice?

 

“La mozzarella che ho comprato è vuota.”

“Valla a cambiare, no?”

 

Forse è meglio.

 

Annunci

8 commenti »

  1. Votarxy ® said

    lascia perdere, lascia, ché l’altro giorno al supermercato m’hanno rifilato un sacchetto senz’acqua con dentro due mozzarelle. bah, che tempi…

  2. Neckar said

    Una volta ho comprato un Maxicono Motta, mancava il cono di cialda

  3. chinaski77 said

    Non saprei.
    Credo sia un problema di marketing. Voglio dire: dovresti pubblicizzare di più l’accaduto. Fondare una tua religione, scrivere le tue leggi su tavole di cioccolata, offrire ai devoti qualcosa in cambio. Così, un giorno, potresti vendere ciondoli a forma di mozzarella, e celebrare funzioni dove distribuisci pizzette invece che ostie.
    Una cosa così.

  4. PensieroFantasma said

    Una volta in un pacco di pasta ho trovato una collezione di farfalle..

  5. stranigiorni said

    amen

  6. NonPrendiamociSulSerio said

    Una volta ho comprato gli assorbenti con le ali. C’erano solo le ali

  7. Anonimo said

  8. gatto sugar said

    una volta, e una sola, sono andato al supermercato e ho comprato le cose della lista che avevo preparato a casa…

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: